I rimedi naturali contro l’alitosi

L’alito, miscuglio di gas che fuoriesce dai polmoni durante l’espirazione ed esala dalla bocca, è un indicatore di buono o cattivo stato delle funzioni digestive, epatiche e respiratorie. L’alitosi può avere diverse cause: un cattivo stato della bocca e della gola (stomatite, angine, amigdaliti, carie), affezioni dell’apparato digerente (esofago, stomaco, intestino) o problemi delle vie respiratorie (rinite cronica). L’alitosi può anche essere provocata da alcuni alimenti, come il tanto temuto aglio o la cipolla. Un alito cattivo persistente rende necessario uno studio medico approfondito per ricercare una delle eventuali cause sopra elencate. I chewing gum possono aiutarci a coprire l’alito cattivo, ma non risolvono i problemi che danno origine a questo problema. Anzi se contengono zuccheri creeranno acidità nell’apparato digerente aggravando il problema. Alitosi: ecco i rimedi naturali più efficaci:

Idratarsi: la prima arma contro l’alito cattivo

Bere tanta acqua e idratare il corpo è il primo rimedio per prevenire ed eliminare le crisi di alitosi. Infatti l’acqua limita la produzione di quegli elementi che provocano l’alitosi, depura l’ apparato digerente eliminando le tossine e pulisce stomaco e intestino. Inoltre l’acqua riequilibra l’acidità dello stomaco, che può essere una delle cause dell’alito cattivo. Insomma, con l’acqua non si sbaglia. Puoi unire l’idratazione al crescione: quando hai l’alito cattivo mastica delle foglioline di crescione.

Prezzemolo

Uno dei rimedi naturali contro l’alitosi è il prezzemolo. E’ ricchissimo di antiossidanti. Elimina le tossine e ripristina le funzioni digestive riassorbendo i composti sulfurei volatili che causano i cattivi odori. Mastica per quindici minuti un rametto di prezzemolo fresco. Poi, dopo averlo sputato, mangia una mela. Per dare il colpo di grazia all’alito pesante puoi anche anche bere un tè con un po’ di succo di limone o d’arancia.

Chicchi di caffè o chiodi di garofano: utili anche contro l’aglio

Se hai un appuntamento galante prova a masticare un chicco di caffè o un chiodo di garofano. E’ molto efficace anche quando abbiamo mangiato dell’aglio.

Tisana alla verbena odorosa

Se hai un po’ più di tempo a disposizione puoi preparare una decozione di verbena, preferibilmente di verbena odoroda. In alternativa puoi usare la citronella. Metti in 25 cl d’acqua fredda un cucchiaio di verbena odorosa, porta a ebollizione e lascia bollire alcuni secondi. Poi togli dal fuoco e lascia la verbena odorosa in infusione per dieci minuti. Filtra e bevi. Se l’alitosi è persistente bevine più tazze nel corso della giornata.

Succo di pomodoro la mattina

Un altro rimedio efficace contro l’alitosi è il succo di pomodoro maturo il mattino a digiuno o il succo di carote grattuggiate (100/200 g al giorno). Il succo di pomodoro o di carote innesca un processo digestivo che mantiene l’alito fresco per tutto il giorno.

L’igiene orale

Se soffri spesso di alitosi rinforza l’igiene dentale. Lava sempre i denti la sera prima di andare a letto e mescola nell’acqua di risciacquo del sale marino e del succo di limone per purificare al massimo la bocca.

I commenti sono chiusi